email

 

password

 

Benvenuto visitatore [ registrati | ]
il blog della musica napoletana

28/03/2018 I Mr.Hyde al Teatro Cilea con lo spettacolo "Ammore"

blog
Tutte le news sulla musica napoletana

 

INTERVISTA ESCLUSIVA - Luca Sepe: "Sono sempre me stesso, davanti e dietro le telecamere"
Inserito il 30 marzo 2015
INTERVISTA ESCLUSIVA - Luca Sepe: "Sono sempre me stesso, davanti e dietro le telecamere"

Qual è il “segreto” della tua arte? Quali sono, secondo te, le doti e le condizioni che ti hanno portato a questo grande successo?
Non saprei dire se c'è un segreto...io non faccio altro che essere me stesso a telecamere spente o accese che siano, forse la chiave è semplicemente questa

Iniziamo dal passato. I tuoi sogni ed aspirazioni da bambino. Come nasce la passione per il canto?
Io dico sempre che è stata la musica a scegliere me e non viceversa. Nella mia famiglia non ci sono precedenti. Ringrazio Dio per questo dono innato ma sopratutto per l'avermi concesso di fare dei miei sogni il mio lavoro

 

Durante la tua intensa attività hai conosciuto grandi professionisti della musica italiana, si pensi a Fausto Leali, Gigi Finizio e molti altri illustri colleghi, cosa ci può raccontare di loro?

Con alcuni ho collaborato attivamente, con altri nel "dietro le quinte", ogni esperienza è unica, singolare e da ciascuna di esse ho carpito varie sfaccettature di questo splendido mondo che è lo spettacolo. In particolare sono felice di aver collaborato col grande Mario Merola, persona di rara bontà e semplicità

Partecipi all’Accademia di Sanremo, sotto l’ala protettiva di Fausto Leali. Come nacque questa grande collaborazione con Fausto?
La mia collaborazione con Fausto è stata successiva all'accademia. Fausto è stato un ulteriore supporto produttivo che è arrivato dopo il mio aver conquistato il posto a Sanremo

Quanto è difficile la professione del cantante? Possiamo immaginare che ci siano anche momenti bui e negativi?
Ovvio e giusto che ci siano. Ogni mestiere ha i suoi momenti bui. Arrivare al successo è difficile, ma mantenerlo è la vera impresa. L'unico vero merito che mi attribuisco è quello di sapermi sempre reinventare sotto il profilo artistico

Quali sono, secondo te, le caratteristiche che deve avere un buon cantante?
La voce non basta...direi paradossalmente che oggi quasi non è elemento fondamentale. Il mercato sempre più ristretto e sempre più circoscritto, richiede sfacciatezza, grinta, capacità di "baciare il video" e tanti tanti elementi caratteristici e affini alla società odierna nella quale o emergi o soccombi

Qual è il tuo cantante italiano preferito?
Adriano Celentano, amo le sue canzoni ma soprattutto il controverso personaggio. ha saputo mantenersi giovane e a attuale nonostante l'età

Nel 2014, duetti con Oscar Di Maio nel brano satirico P'ati cient'anne, parodia del brano Cient'anne di Gigi D'Alessio e Mario Merola. Nel video, Di Maio veste i panni di Berlusconi e tu quelli di Matteo Renzi. La situazione italiana e davvero critica.. Tu cosa ne pensi?
Penso che i danni derivanti dalle politiche passate siano davvero irreparabili...si spera in un miracolo...

Ricordando “Cient’anne”, non possiamo non ricordo il grande Mario Merola. Che ricordo hai di Mario?
Era per me un papà artistico...gli ho voluto un gran bene, ho condiviso con lui palchi Italiani, americani e Canadesi nonché eventi ed una produzione. Lui mi ribattezzò VOCE E FIERRO per la stima che aveva nella mia potenza vocale, ma la nostra amicizia era il pregio più grande

Quale è stato il momento più brutto della tua carriera? Se potessi tornare indietro cosa non rifarebbe?

Rifarei tutto...forse in modo diverso per non annoiarmi. Il momento più scuro è sempre quello in cui devi prendere drastiche decisioni, ma se ci credi e lo fai essendo sicuro di te, va bene

Che progetti professionali hai in programma?
Sono in continua evoluzione...per ora mi preoccupo della produzione del mio artista DANIELE MUSIANI. La radio prima di tutto, i concerti e la mia famiglia.

 

La Redazione - Piazzetta Napoli

 

 

 

 

 

 

articoli simili
31 DIC
A Nola per il Capodanno arrivano Clementino, Sal da Vinci e Luca Sepe
Conto alla rovescia per il Capodanno nolano. L’atteso galà pomeridiano che anticipa la lunga notte di san Silvestro si terrà dalle 15 alle 17:30. Cornice dell’inedito spettacolo sarà piazza Duomo [...] Leggi tutto
07 DIC
Gli artisti napoletani parlando di Napoli. La terra del mare,della pizza... e non solo
Napoli è una città ricca di storia, cultura, arte, tradizione e amore, tanti valori che si manifestano in tutte le sue caratteristiche più semplici e ogni giorno necessita sempre di più di essere amata e [...] Leggi tutto

CSS Valido!